• Torrente Casenda
    Torrente Casenda Sondrio | Italia :: ph. Mirco Rossi
  • Rio di Foppiano
    Rio di Foppiano Verbania | Italia :: ph. Erwin Kob
  • Torrente Iragna
    Torrente Iragna Ticino | Svizzera :: ph. Lorenzo Cociani
  • Portela Canyon
    Portela Canyon Creta | Grecia :: ph. Luca Dallari
  • Val Bianca
    Val Bianca Domodossola | Italia :: ph. Paolo Giannelli
  • Gole del Raganello
    Gole del Raganello Cosenza | Italia :: ph. Luca D'Alba
  • Ha Canyon
    Ha Canyon Creta | Grecia :: ph. Luca Dallari
  • Torrente Saitta
    Torrente Saitta Messina | Italia :: ph. Michele Di Bella
  • Clue d'Amen
    Clue d'Amen Alpes-Maritimes | Francia :: ph. Manuela Esposito
  • Otxi Mdinare
    Otxi Mdinare Colchide | Georgia :: ph. Francesco Radicchi
  • Val Progero
    Val Progero Ticino | Svizzera :: ph. Mirko Antonioli
  • Val Progero
    Val Progero Ticino | Svizzera :: ph. Mirko Antonioli
  • Fosso Pito
    Fosso Pito Ascoli Piceno | Italia :: ph. Pietro Torellini
  • Lodrino inferiore
    Lodrino inferiore Ticino | Svizzera :: ph. Roberto Schenone
  • Valle Usella
    Valle Usella Verbania | Italia :: ph. Roberto Schenone
  • Gocta Falls
    Gocta Falls Bongarà | Perù :: ph. Nitu Moreno
  • Bras Rouge
    Bras Rouge Ile de la Réunion :: ph. Federico Maggiani
  • Torrente Saitta
    Torrente Saitta Messina | Italia :: ph. Michele Di Bella
  • Takamaka Canyon
    Takamaka Canyon Ile de la Réunion :: ph. Manuel Aragón
  • Ogliana Quarata
    Ogliana Quarata Verbania | Italia :: ph. Guido Armaroli
Scuola Nazionale Canyoning Progetto ProCanyon Shop Online Catasto delle forre italiane AIC Wiki - l'enciclopedia del torrentismo by AIC AIC tivi su Yotube - i video dei soci Info Canyon by AIC - il forum di torrentismo in Italia Pagina Facebook - Associazione Italiana Canyoning


Cari soci, vi ricordiamo che per iscriversi ad AIC è necessario effettuare la procedura di registrazione tramite la piattaforma TeamArtist. Anche chi deve rinnovare la propria iscrizione dovrà, prima di effettuare qualunque pagamento, confermarla effettuando il log-in sulla medesima piattaforma scegliendo "entra nel tuo profilo" (username e password sono quelli scelti dall'utente all'atto della registrazione) e cliccando sul tasto verde "paga" relativo alla voce "quota associativa 2019".

Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito cliccando sul tasto "continua" ma è anche possibile optare per il bonifico bancario o Paypal scegliendo la voce "altri metodi per effettuare il pagamento".
In questo caso sarà necessario procedere al pagamento in base al metodo scelto e sarà cura della segreteria verificarne la ricezione, che verrà poi registrata sul profilo utente del socio.

Questo è il link per procedere con l'iscrizione:

ISCRIZIONI/RINNOVI

Gli estremi per i pagamenti tramite bonifico bancario o Paypal li trovate a questo link:

PAGAMENTI AIC

ma è fondamentale che il pagamento avvenga solo dopo aver effettuato la procedura di iscrizione sulla piattaforma TeamArtist.

Chi non dovesse ricordare la propria password può attivare la procedura di reset dalla pagina del log-in.

La quota sociale per il 2019 rimane invariata a 25 € e comprende il costo del tesseramento ad AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport | www.aics.it) per l'attività di canyoning.
Attenzione: tenete presente che i tempi tecnici della procedura di iscrizione possono arrivare fino a 10 giorni, soprattutto per quanto riguarda la comunicazione dei dati del socio ad AICS al fine di attivare l'assicurazione infortuni personale; questa copre eventi promossi da AIC e di conseguenza tutte le attività associative e i corsi della Scuola Nazionale Canyoning di AIC (la SNC).

In caso di problemi ad eseguire l'iscrizione o il rinnovo, potete consultare il seguente vademecum, stilato appositamente dalla segreteria che vi guiderà passo passo nella procedura, oppure contattare via mail la segreteria AIC:

GUIDA AL RINNOVO



Categoria: Notizie



Come sapete c’è parecchio fermento da qualche mese intorno alla situazione del canyoning all’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, da quando a metà luglio questo ha deciso di adottare gli strumenti necessari per sanzionare chi pratica torrentismo nelle forre del Parco, vietato dalle vecchie norme di attuazione.

Le norme non regolamentavano le sanzioni economiche né indicavano chi potesse comminarle; questo ha lasciato spazio per anni a chi delle norme se ne è sempre fregato, indistintamente torrentisti amatoriali, Guide Alpine e accompagnatori abusivi che, sfrontatamente, hanno bazzicato le zone interdette e pubblicato foto, relazioni e locandine di attività varie, ovviamente mai passate inosservate all’Ente Parco.

Leggi tutto...

Categoria: Notizie

È un momento orribile questo, siamo di nuovo a piangere persone e a fare elenchi che nessuno vorrebbe dover fare.

Si stanno dicendo tante cose in questo momento, purtroppo non tutte esatte, facendo confusione e traendo conclusioni che sono dettate dall’emotività.

 

È importante per noi, nonostante tutto e nonostante il lutto, spiegare e cercare di fare capire cosa facciamo e cosa non facciamo.

Riportiamo Wikipedia:

“Il torrentismo (o canyoning) è uno sport acquatico che consiste nella discesa di strette gole (o canyon o forre) percorse da piccoli corsi d'acqua, tipicamente torrenti con buona portata d'acqua.

L'ambiente in cui si svolge, comunemente detto forra, è per sua stessa natura inospitale. Un percorso di torrentismo si svolge all'interno di gole profondamente scavate nella roccia, caratterizzate in genere da forte pendenza. Gli ostacoli sono quindi costituiti da cascate, salti di roccia, scivoli, corridoi allagati, laghetti. È quindi impossibile la progressione a ritroso. L'uscita dal canyon avviene solo al suo termine o in corrispondenza di scappatoie, se presenti.

A differenza di altri sport acquatici con cui spesso viene confuso (rafting, kayak, hydrospeed, o canoismo a causa del nome inglese "canoeing") si percorre il torrente a piedi, senza l'ausilio di gommone o canoa.”

https://it.wikipedia.org/wiki/Torrentismo

 

Quello che si pratica nelle gole del Raganello non è torrentismo, è escursionismo all’interno della gola di un torrente. È improprio chiamare torrentismo, o canyoning, qualunque attività si faccia all’interno di un torrente o di un canyon, così come sarebbe improprio chiamare alpinismo una semplice camminata su per i monti.

Il torrentismo ha regole, tecniche, attrezzatura specifica e richiede conoscenza della materia, non si improvvisa.

 

Questa precisazione può forse sembrare insensibile ma non lo è, purtroppo è necessaria; quello che ancor più c’è da dire è che siamo stufi di fare la conta delle vittime, che siano torrentisti o escursionisti, autonomi o parte di gruppi commerciali… ci sono davvero troppi incidenti. Fate attenzione, non improvvisatevi, non si può fare! Per carità, basta.

 

Non ci resta che unirci al cordoglio delle famiglie e di chi era legato alle vittime e ringraziare ancora una volta il soccorso, instancabile e preziosissimo.

Categoria: notizie AIC

Pagina 1 di 7

Carrello - Cart

 x 
Carrello vuoto

Lingua - Language