• Ha Canyon
    Ha Canyon Creta | Grecia :: ph. Luca Dallari
  • Rio di Foppiano
    Rio di Foppiano Verbania | Italia :: ph. Erwin Kob
  • Gole del Raganello
    Gole del Raganello Cosenza | Italia :: ph. Luca D'Alba
  • Val Progero
    Val Progero Ticino | Svizzera :: ph. Mirko Antonioli
  • Val Bianca
    Val Bianca Domodossola | Italia :: ph. Paolo Giannelli
  • Bras Rouge
    Bras Rouge Ile de la Réunion :: ph. Federico Maggiani
  • Lodrino inferiore
    Lodrino inferiore Ticino | Svizzera :: ph. Roberto Schenone
  • Takamaka Canyon
    Takamaka Canyon Ile de la Réunion :: ph. Manuel Aragón
  • Torrente Saitta
    Torrente Saitta Messina | Italia :: ph. Michele Di Bella
  • Valle Usella
    Valle Usella Verbania | Italia :: ph. Roberto Schenone
  • Rio Sarcerei
    Rio Sarcerei Nuoro | Italia :: ph. Emanuele Nurra
  • Volarja Canyon
    Volarja Canyon Tolmin | Slovenia :: ph. Michele Zanin
  • Torrente Casenda
    Torrente Casenda Sondrio | Italia :: ph. Mirco Rossi
  • Fosso Pito
    Fosso Pito Ascoli Piceno | Italia :: ph. Pietro Torellini
  • Gole del Raganello
    Gole del Raganello Cosenza | Italia :: ph. Luca D'Alba
  • Barrosas Canyon
    Barrosas Canyon Flores | Azzorre :: ph. Anna Custo
  • Ogliana Quarata
    Ogliana Quarata Verbania | Italia :: ph. Guido Armaroli
  • Portela Canyon
    Portela Canyon Creta | Grecia :: ph. Luca Dallari
  • Val Progero
    Val Progero Ticino | Svizzera :: ph. Mirko Antonioli
  • Torrente Iragna
    Torrente Iragna Ticino | Svizzera :: ph. Lorenzo Cociani
Scuola Nazionale Canyoning Progetto ProCanyon Shop Online Catasto delle forre italiane AIC Wiki - l'enciclopedia del torrentismo by AIC AIC tivi su Yotube - i video dei soci Info Canyon by AIC - il forum di torrentismo in Italia Pagina Facebook - Associazione Italiana Canyoning
     

Raduno AIC 2015

Ed eccoci qui, anche quest'anno, con la 13° edizione dell'annuale Raduno Internazionale di torrentismo, targato Associazione Italiana Canyoning.

Quest’anno saremo ospiti del Comune di Cuorgnè, da sabato 15 a domenica 23 agosto; la base è situata nella frazione Salto, a Cuorgnè, all'imbocco delle valli Orco e Soana, sul versante piemontese tra le pareti granitiche del Gran Paradiso. Cuorgnè si trova infatti in posizione strategica per accedere comodamente ai torrenti delle valli Orco, Forzo e Soana ma anche a quelli delle vicine Valle d'Aosta e Val di Susa.

La scelta è ricaduta su questa zona grazie alla grande disponibilità del Comune di Cuorgnè che ci ha messo a disposizione l'area per tende, camper, servizi, ristoro e parcheggi. Adiacenti all’area si troveranno la segreteria, il punto di ritrovo e gli stand espositivi.

Come al solito sono previsti incontri, tavole rotonde, proiezioni e concorsi e come al solito sarà soprattutto una nuova occasione per ritrovarsi, condividere, raccontare di fiumi e vivere l’AIC.

Arrivederci a Cuorgnè!

Leggi tutto...

Categoria: Raduni

     

AICraduno2016_logo

RADUNO INTERNAZIONALE AIC
DI TORRENTISMO
5 -12 agosto 2017
Delebio

"EsplorAzione"

Ricordate nel 2012 uno dei migliori Raduni AIC di sempre? Eravamo a Delebio, in Valtellina, abbiamo fatto il pieno di partecipanti, di forre e di cibo.
Beh, quest'anno torniamo lì, di nuovo a Delebio, nella cornice della Valtellina, Val Chiavenna e Alto Lario.
Un territorio che rappresenta una delle massime concentrazioni di itinerari superlativi a livello mondiale e si trova in posizione baricentrica per l'Europa torrentistica.
Porteremo avanti la tradizione del filo conduttore nei raduni AIC, quest'anno si parlerà soprattutto di esplorazione.
Appuntamento il 5 agosto allora, in  canyon o al bar o in piazza, comunque a Delebio.

Delebio, anno di canyoning 2017.

 

Leggi tutto...

Categoria: Raduno 2017

Il 7 gennaio si dà inizio agli eventi AIC 2017 con la 13° edizione della Forra di Natale, organizzata da REACT e dal Gruppo Speleologico Urbino, unico evento natalizio patrocinato sia dall'Associazione Italiana Canyoning che da sezione CAI Montefeltro e ASD Think Natural Recovery Energy.
Obiettivo, la forra de "I Cupi", in località Cerreto, nel comune di Cagli (PU); al termine, grande abbuffata e scambio degli auguri.

Cliccare qui per altre info
e per le adesioni.


Potranno partecipare all'evento i soci delle tre associazioni patrocinanati, in regola con il tesseramento, autonomi nella progressione e muniti di attrezzatura personale completa.

Categoria: Eventi

È un momento orribile questo, siamo di nuovo a piangere persone e a fare elenchi che nessuno vorrebbe dover fare.

Si stanno dicendo tante cose in questo momento, purtroppo non tutte esatte, facendo confusione e traendo conclusioni che sono dettate dall’emotività.

 

È importante per noi, nonostante tutto e nonostante il lutto, spiegare e cercare di fare capire cosa facciamo e cosa non facciamo.

Riportiamo Wikipedia:

“Il torrentismo (o canyoning) è uno sport acquatico che consiste nella discesa di strette gole (o canyon o forre) percorse da piccoli corsi d'acqua, tipicamente torrenti con buona portata d'acqua.

L'ambiente in cui si svolge, comunemente detto forra, è per sua stessa natura inospitale. Un percorso di torrentismo si svolge all'interno di gole profondamente scavate nella roccia, caratterizzate in genere da forte pendenza. Gli ostacoli sono quindi costituiti da cascate, salti di roccia, scivoli, corridoi allagati, laghetti. È quindi impossibile la progressione a ritroso. L'uscita dal canyon avviene solo al suo termine o in corrispondenza di scappatoie, se presenti.

A differenza di altri sport acquatici con cui spesso viene confuso (rafting, kayak, hydrospeed, o canoismo a causa del nome inglese "canoeing") si percorre il torrente a piedi, senza l'ausilio di gommone o canoa.”

https://it.wikipedia.org/wiki/Torrentismo

 

Quello che si pratica nelle gole del Raganello non è torrentismo, è escursionismo all’interno della gola di un torrente. È improprio chiamare torrentismo, o canyoning, qualunque attività si faccia all’interno di un torrente o di un canyon, così come sarebbe improprio chiamare alpinismo una semplice camminata su per i monti.

Il torrentismo ha regole, tecniche, attrezzatura specifica e richiede conoscenza della materia, non si improvvisa.

 

Questa precisazione può forse sembrare insensibile ma non lo è, purtroppo è necessaria; quello che ancor più c’è da dire è che siamo stufi di fare la conta delle vittime, che siano torrentisti o escursionisti, autonomi o parte di gruppi commerciali… ci sono davvero troppi incidenti. Fate attenzione, non improvvisatevi, non si può fare! Per carità, basta.

 

Non ci resta che unirci al cordoglio delle famiglie e di chi era legato alle vittime e ringraziare ancora una volta il soccorso, instancabile e preziosissimo.

Categoria: notizie AIC

Pagina 4 di 6

Carrello - Cart

 x 
Carrello vuoto

In casa nostra

  • Preghiera per tutti
    È un momento orribile questo, siamo di nuovo a piangere persone e a fare elenchi che nessuno vorrebbe dover fare. Si stanno dicendo tante cose in questo momento, purtroppo non tutte esatte, facendo confusione...
    Leggi tutto...
  • il nuovo direttivo AIC
    Da qualche settimana il direttivo neo eletto ha iniziato a lavorare, tra le prime cose ha formalizzato, non senza qualche difficoltà, le cariche istituzionali:
    Presidente: Luca Dallari Vice...
    Leggi tutto...
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8