Catasto AIC UD003
Comune Venzone / Moggio Udinese - UDINE
Quote Ingresso 410 m
Uscita 270 m
Dislivello 140 m
Sviluppo 450 m
Tempi Navetta 5 km circa
Avvicinamento 5'
Progressione 2 h
Ritorno 5'
Interesse Nazionale
Difficoltà v5 a3 IV
Numero calate 7, max 40 m
Corde consigliate 2 da 50 m + 1 da 20 m
Periodo Da maggio a ottobre
Vie d'uscita No
Materiali Muta
Cartografia Carta Tabacco 1:25000 foglio n. 020 oppure 018  Visualizza la cartina
Coord. punto d'accesso al greto 33t 0358361 5138328
Coord. punto d'abbandono del greto 33t 0358514 5138584


Presentazione generale

Breve (500 metri di sviluppo) ma divertente gola che offre alcuni scorci molto suggestivi. La macchina fotografica dovrebbe fare parte, in questo caso, dell'attrezzatura indispensabile. Considerando inoltre i tempi di accesso pressoché nulli e il ridotto tempo di percorrenza, può essere la gola ideale da scegliere nel caso in cui si abbia un tempo limitato a disposizione.

Accesso a valle

Percorrendo la statale 13 in direzione Tarvisio, poco dopo lo svincolo con la statale 52 e superato l'Hotel Carnia si percorrono ancora 1,5 km e si parcheggia nello spiazzo in corrispondenza dell'uscita della forra.

Accesso a monte

Percorrendo la statale 13 in direzione Tarvisio, poco prima dello svincolo con la statale 52, in corrispondenza di una caserma si imbocca, sulla destra, una stradina che porta alla borgata di Tugliezzo. Superatala, si scende qualche decina di metri per parcheggiare nei pressi del ponte che scavalca il nostro rio.

Profilo della forra

Descrizione

Un evidente sentiero sulla sinistra del ponte (segnavia ProCanyon), superata una sbarra metallica, permette di scendere facilmente nel letto del rio. Si segue detto sentiero per alcuni minuti fino a raggiungere l'alveo nei pressi dei resti di un vecchio ponte. Una volta entrati, dopo un breve tratto serpeggiante e dopo aver superato un saltino di un paio di metri si arriva al primo salto significativo della gola (27 metri).La progressione continua quindi nella gola, qui stretta e tortuosa, per un breve tratto fino ad arrivare ad un salto-toboga di circa 5 metri. Subito dopo si incontra un affluente da destra in direzione del quale bisogna traversare per salire sull'evidente massone. Da questo punto in poi si ha un susseguirsi di cascate e scivoli pressoché ininterrotto fino all'uscita. Dalla pozza pensile che prelude alle tre calate finali si scende, tenendosi sulla sinistra (usare il deviatore) con una successione di calata di 7, 40 e 33 metri. Fare qui attenzione, in corrispondenza dell'ultimo salto, a individuare le nuova installazioni (poco evidenti) in riva destra.  Superata l'ultima calata, la gola finisce d'improvviso e solo 5 minuti a piedi separano dal punto indicato come accesso a valle.

Category: Procanyon - forre