• Val Progero
    Val Progero Ticino | Svizzera :: ph. Mirko Antonioli
  • Portela Canyon
    Portela Canyon Creta | Grecia :: ph. Luca Dallari
  • Torrente Saitta
    Torrente Saitta Messina | Italia :: ph. Michele Di Bella
  • Ogliana Quarata
    Ogliana Quarata Verbania | Italia :: ph. Guido Armaroli
  • Clue d'Amen
    Clue d'Amen Alpes-Maritimes | Francia :: ph. Manuela Esposito
  • Torrente Casenda
    Torrente Casenda Sondrio | Italia :: ph. Mirco Rossi
  • Val Bianca
    Val Bianca Domodossola | Italia :: ph. Paolo Giannelli
  • Barrosas Canyon
    Barrosas Canyon Flores | Azzorre :: ph. Anna Custo
  • Rio Sarcerei
    Rio Sarcerei Nuoro | Italia :: ph. Emanuele Nurra
  • Takamaka Canyon
    Takamaka Canyon Ile de la Réunion :: ph. Manuel Aragón
  • Otxi Mdinare
    Otxi Mdinare Colchide | Georgia :: ph. Francesco Radicchi
  • Ha Canyon
    Ha Canyon Creta | Grecia :: ph. Luca Dallari
  • Gocta Falls
    Gocta Falls Bongarà | Perù :: ph. Nitu Moreno
  • Torrente Saitta
    Torrente Saitta Messina | Italia :: ph. Michele Di Bella
  • Torrente Baes
    Torrente Baes Brescia | Italia :: ph. Ugo Peroglio
  • Gole del Raganello
    Gole del Raganello Cosenza | Italia :: ph. Luca D'Alba
  • Rio San Matteo
    Rio San Matteo Brescia | Italia :: ph. Ugo Peroglio
  • Bras Rouge
    Bras Rouge Ile de la Réunion :: ph. Federico Maggiani
  • Valle Usella
    Valle Usella Verbania | Italia :: ph. Roberto Schenone
  • Rio Margherita
    Rio Margherita Bolzano | Margherita :: ph. Erwin Kob
Scuola Nazionale Canyoning Progetto ProCanyon Shop Online Catasto delle forre italiane AIC Wiki - l'enciclopedia del torrentismo by AIC AIC tivi su Yotube - i video dei soci Info Canyon by AIC - il forum di torrentismo in Italia Pagina Facebook - Associazione Italiana Canyoning
Catasto AIC GE015
Comune NE' - GENOVA
Quote Ingresso 350 m
Uscita 230 m
Dislivello 120 m
Sviluppo 1000 m
Visualizza la carta topografica
Tempi Navetta 3 km
Avvicinamento 5'
Progressione 2h
Rientro 5'
Interesse Locale
Difficoltà v2 a3 II
Numero calate 8, alcune evitabili o su armi naturali, calata più alta 10 metri
Corde consigliate 1 da 60 m
Periodo Da marzo a luglio
Vie d'uscita Nessuna nelle due strettoie, ovunque nella parte di marcia centrale.
Materiali Muta
Cartografia Carta (1:25.000) - Il Parco Naturale Regionale dell'Aveto - Studio Cartografico Italiano Genova
Coord. punto d'accesso al greto  
Coord. punto d'abbandono del greto  

Presentazione generale

Vale la pena percorrerla per gli aspetti geologici unici in Liguria, come diversivo per chi ha già nella collezione i torrenti liguri più famosi. Presenta comunque due strettoie molto estetiche.

Accesso a monte

Si lascia la A12 Genova-Rosignano all'uscita di Lavagna e svoltare a destra in direzione nord verso Carasco. Dopo pochi chilometri si prende il bivio verso la Val Graveglia, sulla SP26. Superato Conscenti si prosegue verso Reppia per circa 7 km e si svolta a destra in direzione di Nascio. Dopo altri 2 km di ripidi tornanti si supera il paese e si posteggia in corrispondenza dello splendido ponte in pietra che scavalca la forra.

Accesso a valle

Si torna sulla strada della Val Graveglia e si prosegue verso Reppia. A circa 600 metri dal bivio, subito dopo il secondo ponte sul Graveglia (Ponte Lagoscuro), si trova sulla sinistra uno slargo per parcheggiare.

Avvicinamento

Si oltrepassa il ponte in pietra, dopo una decina di metri una traccia di sentiero si stacca sulla destra e scende al greto del torrente.

Profilo

Visualizza il profilo della forra

Descrizione

La prima strettoia si trova proprio sotto il ponte. Due brevi calate di 4 ed 8 metri, evitabili con tuffi e scivolata (o disarrampicata, a seconda delle condizioni idriche). Subito dopo la strettoia una calata di 5 metri fra i massi (tuffo possibile). A sinistra troviamo adesso un affluentino, e si prosegue per circa mezz'ora fra caos di massi e bassi risalti, con una sola calatina di 4 metri (evitabile con disarrampicata) a spezzare la marcia. In corrispondenza delle vecchie miniere ricompare abbondante l'acqua (una presa rilascia l'acqua precedentemente captata). Qua troviamo la seconda bella strettoia con una calata di circa 6 metri preceduta da lungo mancorrente, quindi la calata di circa 10 metri in corrispondenza di una piccola presa. Sempre in strettoia si incontrano una calatina di 3 metri, quindi una bella discesa di 8 metri e la calatina finale di 4 metri.

Rientro

Giunti alla confluenza con il torrente Graveglia lo si risale per un centinaio di metri, quindi si sale per sfasciumi sulla sponda, ritrovandosi in uno spiazzo di una vecchia miniera. Da qui una sterrata riporta all'auto.

Category: Procanyon - forre

Carrello - Cart

 x 
Cart empty

In casa nostra

  • Preghiera per tutti
    È un momento orribile questo, siamo di nuovo a piangere persone e a fare elenchi che nessuno vorrebbe dover fare. Si stanno dicendo tante cose in questo momento, purtroppo non tutte esatte, facendo confusione...
    Leggi tutto...
  • il nuovo direttivo AIC
    Da qualche settimana il direttivo neo eletto ha iniziato a lavorare, tra le prime cose ha formalizzato, non senza qualche difficoltà, le cariche istituzionali:
    Presidente: Luca Dallari Vice...
    Leggi tutto...
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8