Dal 2011 è entrata in vigore una legge che vieta la percorrenza di molti torrenti all'attività del canyoning e non solo ,all'interno del Parco Nazionale del Triglav (TNP) in Slovenia.

Il TNP è stato diviso in 3 zone protette con regolamentazioni diverse e solo in zona "1" viene permesso il canyoning oltre ad altre attiviità, in pratica 3/4 dei torrenti sono al momento vietati.

Inizialmente erano accessibili solo per i "commerciali" il Fratarica ed il Predelica (parte bassa) in zona Bovec e lo Jerecica in zona Bohjini/kraniska Gora previa richiesta e pagamento di 22,60 euro a uscita al TNP.

In un secondo tempo gli stessi itinerari  venivano resi accessibili anche ai "non commerciali" sempre previa richiesta e pagamento , e veniva aperta anche la parte alta del Predelica.

Altri tre itinerari Baladovec, Sumnik, Suhi Patok, erano in zona 3 ma restano vietati in quanto fonti di approvigionamento idrico per alcuni villaggi

Come AIC abbiamo deciso di proporci come interlocutori con il Parco per chiedere una modifica del regolamento ed abbiamo chiesto l'appoggio delle varie associazioni torrentistiche riconosciute a livello europeo e non solo

Al momento hanno sottoscritto le mail Spagnoli, Tedeschi e Austriaci, confidiamo che anche altre realtà sotoscrivano il nostro impegno in modo da dare un maggior peso alle  proposte

Alla nostra prima mail il TNP ha risposto dicendo di apprezzare le nostre considerazioni in merito alla questione e che ci avrebbe tenuti informati su ulteriori sviluppi o incontri.

Abbiamo quindi inoltrato un'altra mail dove proponevamo una regolamentazione come quelle che sono state istituite in Francia su vari torrenti, dove  in pratica vengono regolati periodi, orari ,numero di persone ,attrezzatura ecc

A breve dovrebbe tenersi un altro incontro tra TNP e realtà commerciali e non che vivono e lavorano sul territorio, confidiamo di venir contattati o che vengano prese in considerazione le nostre proposte.

Potete seguire l'evolversi della situazione anche qui: http://win.aic-canyoning.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=2132 sul forum AIC.

Sebastiano Broili

Coordinatore Regionale AIC Friuli Venezia Giulia

Category: Notizie