Fettuccia

Da aicwiki.
Versione delle 14:52, 18 gen 2013, autore: Paolo.giannelli (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Indice

Obiettivo:

Formare un anello chiuso con uno spezzone di corda, ad esempio per collegare tra di loro due punti di ancoraggio (piastrine)

Tecnica d’esecuzione:

  • Su un capo dello spezzone fare una volta e infilare il capo nell’occhiello così formato, realizzando in pratica un nodo semplice, senza serrarlo.
  • Prendere l’altro capo dello spezzone di corda e affiancarlo al capo che esce dal nodo.
  • Inseguire con il secondo capo il primo ma in direzione opposta nel nodo, seguendo parallelamente le spire della corda, fino a uscire dalla parte opposta
  • Serrare il nodo e assicurarsi che i capi morti siano lunghi alcuni centimetri, per evitare che possa sciogliersi in fase di trazione.

Osservazioni:

Da anni ormai le fettucce vengono vendute già cucite ad anello, perché è stato dimostrato che questo tipo di nodo, realizzato con fettucce di tessuto, tende a disfarsi se si trova a lavorare contro una piccola asperità della roccia. Ciò nonostante, è un ottimo nodo se realizzato con spezzoni di corda. In particolare, per collegare due punti di ancoraggio, permette una buona regolazione dell'anello ottenuto ed è oltremodo economico nella quantità di corda necessaria.

Sequenza fotografica

Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
Categorie